Quando il bianco è nero

Quando il bianco è nero la ragione si declina al plurale

ed è un’ottima stampella per muovere eserciti.

I poeti rimano color bandiera e ogni altra cosa si tinge di rosso.

Quando il bianco è nero l’opinione è fuori moda,

il dubbio fuggiasco, ogni cosa è certa, i contorni taglienti;

è il tempo giusto per le liste di proscrizione,

si riempiono le piazze e si svuotano gli arsenali.

Quando il bianco è nero apparenza si sposa con appartenenza,

l’insensato è giusto, lo scellerato glorificato, lo scriteriato e’ incensato.

Quando il bianco è nero gli altari diventan tribunali,

uno dei tanti diventa l’unico modo, gli ideali si innalzano,

gli animi ardono, stridono e urlano, e tu non riesci più a sentirmi.

Quando il bianco è nero, gli unici colori che mi rimangono

son quelli della pira che stai preparando per me

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...